Contrattazione e RSU nelle scuole dimensionate – accordo integrativo del CCNQ del 22 novembre 2012

 

Dal sito della FLC Nazionale

Il 22 novembre 2012 è stata sottoscritta all’ARAN l’ipotesi di integrazione al CCNQ del 7 agosto 1998 sulla costituzione delle RSU nei comparti della pubblica amministrazione. L’accordo ha l’obiettivo di individuare una soluzione per dare stabilità alle RSU elette in tutte quelle scuole che hanno modificato la loro denominazione e composizione per effetto del dimensionamento successivo al recente rinnovo delle RSU.

A causa della riduzione di circa 1.078 scuole dal 1 settembre 2012, sono diverse migliaia quelle interessate che hanno modificato la loro composizione.

Con l’accordo appena sottoscritto si stabilisce che:

  • i singoli componenti RSU eletti continuano ad esercitare la loro funzione, in via transitoria e fino a scadenza del mandato, nella scuola dove sono attualmente in servizio;
  • il singolo componente RSU eletto può svolgere la sua funzione in un’unica scuola;
  • in ciascuna scuola esiste una sola RSU composta da tutti gli eletti;
  • la RSU delle scuole dimensionate, pertanto, può avere un numero di componenti anche superiore al numero previsto dal CCNQ del ’98 (rispettivamente di 3 o di 6, se scuola con più di 200 addetti);
  • in caso di dimissioni non si procede alla sostituzione se il numero di componenti è superiore a quello previsto;
  • qualora il numero dei componenti RSU rimasto sia inferiore a 2, la RSU è decaduta e si procede ad indire nuove elezioni entro 5 giorni dall’entrata in vigore del presente accordo (dunque entro 5 giorni dalla sottoscrizione definitiva) o delle future decadenze;
  • nelle more di nuove elezioni e, comunque, per un massimo di 50 giorni, le relazioni sindacali e la contrattazione proseguono con le organizzazioni sindacali firmatarie del CCNL e con gli eventuali componenti RSU rimasti in carica.

Alla luce di tale accordo, ancorché non ancora sottoscritto in via definitiva, vanno ripristinate senza più alcun indugio le relazioni sindacali ed avviata la contrattazione in tutte quelle scuole dove sono state unilateralmente interrotte.