INAF: ancora i Revisori dei conti!

0
69

FLC CGIL – FSUR- CISL – FGU-ANPRI – ANIEF
Comunicato

Il giorno 8 febbraio si è tenuta la riunione di trattativa tra la delegazione INAF e le OO.SS rappresentative e firmatarie del CCNL istruzione e ricerca 2019-2021.

L’amministrazione ha informato le OO.SS. dei rilievi fatti dei revisori dei conti sull’ipotesi di Contratto Collettivo Nazionale Integrativo sul personale IV-VIII per gli anni 2018 e 2019, presentando per l’ennesima volta un nuovo testo che sostanzialmente si discosta dal precedente in 2 punti:

– i revisori dei conti sono intervenuti sul calcolo della platea aventi diritto all’art. 53 riducendone il numero al 50% esatto degli aventi diritto escludendo la possibilità di calcolare gli arrotondamenti degli aventi diritto all’unità superiore, come si era fatto fino ad ora, provocando così la diminuzione di 4 posizioni art. 53.

– i revisori hanno imposto l’inserimento della previsione formale di valutazione negativa nella valutazione dei parametri per la distribuzione della produttività individuale e di una chiarificazione nell’ attribuzione dei parametri 1, 1,5,e 2 nei casi di punteggi intermedi.

Le OO.SS hanno espresso il loro disagio nel constatare che ancora una volta i revisori dei conti con interventi fuori da ogni tempo oramai accettabile e oramai irrappresentabile continuano ad impedire ai lavoratori di avere un contratto integrativo e le relative procedure di valorizzazioni.

Le OO.SS. contestando anche le richieste dei revisori in merito alle decurtazioni delle posizioni art.53 e imposizioni di parametri di produttività, che niente hanno a che vedere neanche con il sistema di valutazione interno, hanno dichiarato di arrivare alla firma dell’intesa solo se il “giorno dopo” questa venga mandata al MEF ed alla Funzione Pubblica.

A tutto ciò si somma l’incertezza sui vertici e sul governo dell’ente che ad oggi è di fatto senza presidente e senza cda.

La riunione è proseguita con la consegna alle OO.SS dei dati sulle consistenze del salario accessorio del personale I-III non ancora peraltro certificato.

La delegazione INAF ha informato le OO.SS che il 1 febbraio è stato inviato ai revisori dei conti l’accordo, per gli anni 2022 e 2023, sui criteri di riparto dei Fondi di cui all’articolo 1, comma 310, lettera c), della Legge 30 dicembre 2021, numero 234, del personale inquadrato nei Livelli ricompresi tra il quarto e l’ottavo. Pertanto appena sarà certificata la compatibilità economica con i fondi erogati dallo stato ed effettuata la variazione di bilancio dei relativi capitoli l’ente procederà con il pagamento delle relative spettanze.

La Riunione è stata aggiornata a breve, non appena ci saranno le condizioni per procedere ad atti sostanziali.


clicca qui per andare all'articolo originale:

https://www.flcgil.it/ricerca/inaf-ancora-i-revisori-dei-conti.flc