Mobilità scuola 2024/2025 personale docente, educativo e ATA

0
153

La mobilità del personale docente, educativo ed ATA (amministrativo, tecnico e ausiliario) della scuola è disciplinata dal contratto collettivo nazionale integrativo.
Il CCNI regola tutte le procedure della mobilità nei tre anni scolastici di vigenza. Le operazioni di presentazione delle domande sono annuali secondo le indicazioni emanate dalla specifica Ordinanza Ministeriale.

Ultimi aggiornamenti
Quando, dove e come presentare domanda
Allegati

Per maggiori informazioni e una consulenza personalizzata, contatta le nostre sedi locali.

_________________

Si è conclusa mercoledì 21 febbraio 2024 la trattativa sulla modifica al CCNI mobilità 2022-2025. Il confronto è stato serrato ed ha portato a diversi miglioramenti. Grazie alle novità introdotte dal contratto di lavoro (CCNL 2019-2021 del 18 gennaio 2024) vengono ampliate le condizioni per accedere alle domande in deroga ai vincoli per docenti e DSGA neo assunti.
Accordo del 21 febbraio 2024 di integrazione e modifica del CCNI mobilità 2022-2025.
Per saperne di più.

Pubblicate le ordinanze ministeriali

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha così pubblicato due ordinanze ministeriali che regolano la mobilità per il prossimo anno scolastico 2024/2025 e indicano i termini per la presentazione delle domande:

OM 30 del 23 febbraio 2024 (personale docente, educativo e ATA)
OM 31 del 23 febbraio 2024 (insegnanti di religione cattolica).

Quando presentare domanda

Personale docente: dal 26 febbraio al 16 marzo. Pubblicazione esiti 17 maggio.
Personale educativo: dal 28 febbraio al 19 marzo. Pubblicazione esiti 22 maggio.
Personale ATA: dall’8 marzo al 25 marzo. Pubblicazione esiti 27 maggio.
Insegnanti di religione cattolica: dal 21 marzo al 17 aprile. Pubblicazione esiti 30 maggio.

Dove presentare domanda

La domanda va compilata e inoltrata sul portale ministeriale nella sezione dedicata alle Istanze OnLine.
Per accedere a Istanze OnLine occorre essere registrati. Ricordiamo che si può accedere anche con le credenziali SPID.
Solo gli insegnanti di religione cattolica devono compilare la domanda utilizzando il modello disponibile su questo sito.

Quello che c’è da sapere per presentare domanda

A breve metteremo a disposizione la nostra scheda con le indicazioni generali sulla normativa che richiama il CCNI e l’accordo integrativo, i destinatari, la questione dei vincoli e le deroghe, le preferenze e utili informazioni per la compilazione delle domande.
Per informazioni più dettagliate e una consulenza personalizzata, contatta le nostre sedi.

Allegati alle domande: dichiarazioni e autocertificazioni

I modelli per la dichiarazione dei servizi e della continuità sono contenuti nell’ordinanza ministeriale. Inoltre, altri documenti sono necessari per autocertificare requisiti e stati indicati nella domanda stessa. I principali sono: dichiarazione personale che contiene tutte le altre autocertificazioni, dichiarazione del diritto al punteggio aggiuntivo, dichiarazione del diritto alla precedenza legge 104/92. A breve li renderemo disponibili su questa pagina.

Modulistica, bollettini ufficiali e guide sono sul sito del Ministero dell’Istruzione e del Merito a questo indirizzo.


clicca qui per andare all'articolo originale