XXII Marcia a Barbiana e Centenario della nascita di don Lorenzo Milani

0
590

La marcia di quest’anno si colloca in un momento particolarmente significativo per tutte/i coloro che credono e si impegnano in una scuola davvero per tutte/i e con tutte/i. Da un lato si celebrano i 100 anni dalla nascita di Don Lorenzo Milani, un evento ben organizzato dal “Comitato per il Centenario”, di cui Proteo Fare Sapere fa parte, dall’altro registriamo un Ministero dell’Istruzione che ha aggiunto alla sua denominazione l’ambigua e discutibile parola del “merito” e sta mettendo in atto una serie di controverse iniziative sulla dispersione scolastica che ci inducono in modo ancora più pressante a riflettere sul messaggio che ancora a tanti anni di distanza ci lancia con forza l’esperienza del Priore di Barbiana.

In “Esperienze Pastorali” Don Milani ci esorta a dare la parola agli ultimi: ”… bisogna ardere dell’ansia di elevare il povero a un livello superiore. Non dico a un livello pari a quello dell’attuale classe dirigente. Ma superiore: più da uomo, più spirituale, più cristiano, più tutto” (p.239). Esortazione che possiamo già ritrovare appieno nella seconda parte dell’articolo 3 della nostra Costituzione “È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese”.

A fronte di un persistente fenomeno di dispersione scolastica e una sempre più preoccupante estensione della dispersione cosiddetta “implicita”, il richiamo all’attuazione di quei principi sopra descritti non può rimanere inascoltato. Non è sufficiente elaborare proposte che rinviano la soluzione delle difficoltà ad altri interventi posti al di fuori e a latere delle attività scolastiche, occorre, con ancora più energia, idee e risorse economiche e strutturali, partendo dalle tante positive esperienze, modificare le condizioni, le metodologie e i contenuti del fare scuola sia a livello di classe, sia a livello di istituzione scolastica.

Proteo Fare Sapere ha l’ambizione e l’impegno, nell’ambito delle sue competenze e attività, di contribuire al perseguimento di questi obiettivi e in questa direzione si collocano le iniziative che abbiamo voluto organizzare in questi mesi per una riflessione e una rilettura dei messaggi e dell’esperienza di una figura così complessa e ancora così attuale come quella di Don Milani.

Doriano Bizzarri, Presidente Proteo Fare Sapere Toscana
Federico Marucelli, Vicepresidente Proteo Fare Sapere Toscana


clicca qui per andare all'articolo originale:

https://www.flcgil.it/attualita/politica-societa/xxii-marcia-barbiana-centenario-nascita-don-lorenzo-milani.flc