Carta docente: nessuna discriminazione tra i lavoratori, anche i precari ne hanno diritto

0
736

A cura della FLC CGIL Udine

La FLC CGIL Udine, dopo un primo riconoscimento ottenuto lo scorso anno in tema di retribuzione professionale docenti (RPD), coglie un nuovo risultato lungo la via dell’estensione di uguali diritti a tutto il personale.
È stato infatti riconosciuto l’accesso alla Carta del Docente ad un primo di numerosi gruppi di ricorrenti organizzati nel corso degli ultimi mesi.

Tra gli altri, il Giudice ha rilevato che “in materia di formazione le norme di riferimento non operano alcuna differenziazione in base alla durata del contratto di lavoro in forza del quale il docente è chiamato a prestare servizio” e che “le prestazioni svolte dalle odierne ricorrenti e le competenze professionali per esse richieste siano pienamente equiparabili a quelle degli altri docenti di ruolo che hanno svolto servizio nei loro stessi periodi”.

Confermiamo il nostro impegno per poter conquistare per contratto, anche sulla base di questi successi, ciò che ora ci viene riconosciute “solo” nelle aule dei Tribunali.


clicca qui per andare all'articolo originale