CNR: valorizzazione del personale, continuano i presidi

0
554

Proseguono i presidi da parte del Personale ricercatore/tecnologo, sottoinquadrato e precario presso le sedi del CNR.

Mentre in sede centrale a Roma si è continuato con la permanenza nei corridoi e durante l’inaugurazione dell’Aula Marconi, anche il Personale delle sedi di Palermo, Tor Vergata, Capo Granitola, Mazara del Vallo e Modena si è riunito in presidio per rivendicare la propria valorizzazione.

Dai vertici dell’Ente, solo il silenzio.

La FLC CGIL e la Federazione UIL Scuola RUA proseguono con convinzione la mobilitazione, ogni giorno fino a che TUTTO il personale non veda riconosciuti i propri, legittimi, diritti:

  • Bandi immediati ex art. 15 per la valorizzazione di R&T: emanarli a settembre non permetterebbe di utilizzare il budget destinato alla valorizzazione dei R&T;
  • Utilizzo completo delle graduatorie dell’art. 22 C.15 per il superamento del sottoinquadramento: il costo contenuto dell’operazione evidenzia una mancanza di volontà politica;
  • Ricognizione del personale avente diritto ai sensi del D.Lgs 75/2017 art. 20 C1 e C2 e s.m.i. : Il CNR non può rimandare ulteriormente l’avvio delle procedure per stabilizzare tutti i precari dell’Ente.

FLC CGIL e la Federazione UIL Scuola RUA non si fermano perché la valorizzazione del personale deve essere una priorità dell’Ente ed un obiettivo di tutto il personale.

Il presidio continua!

FLC CGIL CNR

Federazione UIL Scuola RUA


clicca qui per andare all'articolo originale:

https://www.flcgil.it/ricerca/cnr-valorizzazione-del-personale-continuano-i-presidi.flc