I DSGA hanno diritto ai compensi per attività svolte oltre l’orario di lavoro

0
651

Circolano di nuovo note e notizie che tendono a negare il diritto dei DSGA a vedersi riconosciuto il lavoro aggiuntivo prestato per attività non ricomprese in quelle remunerate dal Fondo d’istituto. 

Un fatto che si è presentato anche qualche tempo fa a proposito delle attività aggiuntive prestate per il piano estate 2021 (DM 2 marzo 2021 n. 48 ex Legge 440/1997).

In quella circostanza una faq del medesimo ministero dell’istruzione dava il via libera ai compensi.

Lo stesso CCNL (art 88 comma 2 lettera j)  è molto chiaro: ciò che non è remunerato dal Fondo di istituto può andare a beneficio del lavoro aggiuntivo svolto dai DSGA per lo sviluppo dei progetti finanziati diversamente.

Riteniamo inaccettabile questo modus operandi: cambiare le regole in corso d’opera a prestazioni già effettuate è ingiusto è sbagliato. Così facendo si provocano  contenzioso, suscitando avversione e indisponibilità da parte dei colleghi che si sono messi al servizio della scuola. FLC CGIL è impegnata a chiarire di nuovo tutto ciò e far si che il Ministero dell’istruzione intervenga positivamente al fine di riconoscere il dovuto al personale DSGA.


clicca qui per andare all'articolo originale