PIAO dell’Istat 2023: novità sul reclutamento, ancora nulla sul lavoro a distanza

0
675

Il piano proposta dall’amministrazione, presentato nella riunione di lunedì 23 gennaio, prevede:

– ulteriori 17 scorrimenti dalle graduatorie di III livello 2018 (oltre ai 41 già fatti)

– lo scorrimento di 21 posizioni dalle graduatorie di II livello 2018

– lo scorrimento di 21 posizioni dalle graduatorie di I livello 2018

– l’aumento delle posizioni art. 15: 54 al I livello e 54 al II livello.

– l’incremento delle posizioni per il nuovo art. 15, da 16 a 56.

Soprattutto sull’art. 15 c’è una sterzata molto forte rispetto agli scorsi mesi, che dipenderà dalla decisione del Consiglio e dal parere del ministero vigilante. In ogni caso l’Istat ha ricevuto un piccolo aumento del contributo per il proprio bilancio nell’ultima finanziaria, che permette un maggiore spazio assunzionale.

Ma le risorse per invertire la rotta, visti gli ingenti pensionamenti degli ultimi anni, c’erano e ci sono. Finora era mancata la volontà politica.

In ogni caso mancano risposte sull’art. 22 (ancora non sono uscite le graduatorie!) e le graduatorie concorsuali del 2018 devono comunque essere scorse tutte. Inoltre le assunzioni del concorso 100 Cter vanno troppo a rilento. La FLC ha chiesto di facilitare i vincitori che vogliono essere assegnati alle diverse sedi, e di procedere comunque nel 2023 a uno scorrimento, nell’ambito delle risorse disponibili.

Dopo l’ordine del giorno dell’assemblea di martedì 24, la FLC CGIL ha inviato un’ulteriore nota al Consiglio mercoledì 25, che conferma e rafforza le richieste già presenti nella precedente nota del 17 gennaio.

Martedì 24 pomeriggio sono uscite le graduatorie dell’art. 15 – primo ricercatore.

Sul piano assunzionale la richiesta della FLC è sempre la stessa: scorrere tutte le graduatorie, incrementare le risorse assunzionali.

Per quanto riguarda il lavoro a distanza è stata inviata un’ulteriore nota unitaria martedì 24 gennaio, chiedendo di attivare formalmente il confronto in tempi brevi.


clicca qui per andare all'articolo originale:

https://www.flcgil.it/enti/istat/notizie/piao-dell-istat-2023-novita-sul-reclutamento-ancora-nulla-sul-lavoro-a-distanza.flc