Scuola del popolo: intesa tra Flc e Flai

0
33

Collettiva.it

Accordo tra Flc Cgil e Flai Cgil (in accordo con la Cgil nazionale), per avviare un percorso di collaborazione per la sperimentazione del progetto “Non è mai troppo tardi” a favore degli iscritti della Flai, a partire dalle lavoratrici e dai lavoratori agricoli di provenienza straniera. 

Il progetto, ideato e realizzato dalla Scuola del popolo della Flc Cgil nazionale è stato già sperimentato dalla Camera del lavoro di Oristano e prevede l’invio quotidiano di brevi lezioni su svariati temi ai propri corsisti e, attraverso la costituzione di una rete di referenti, raggiunge già oltre un migliaio di persone in tutta Italia. La sperimentazione terrà ovviamente conto delle specificità del settore agroalimentare e vedrà il pieno coinvolgimento degli iscritti alla Flai Cgil, con particolare attenzione agli immigrati.

Il percorso partirà da una riunione illustrativa del progetto a cura della Flc Cgil nazionale e dalla formazione di un gruppo di lavoro misto con i seguenti obiettivi:

– individuazione di obiettivi e strumenti adatti al rafforzamento dello spirito di consapevolezza e di militanza degli iscritti e attivisti della Flai su tutto il territorio, dedicando particolare attenzione al coinvolgimento delle lavoratrici e dei lavoratori migranti, mediante videomessaggi veicolati attraverso le reti territoriali già presenti ma non utilizzate a tale specifico scopo;

– messa a sistema della rete complessiva Flai per avviare la fase di sperimentazione che prevede l’invio dei materiali didattici;

– individuazione dei materiali mediatici tra quelli già prodotti dalla Scuola del popolo Flc e pertanto già potenzialmente utilizzabili nella fase di sperimentazione;

– individuazione di nuovi contenuti utili alla creazione di materiali specifici a supporto dell’azione politica e sindacale della Flai.

A questo scopo la Flc nazionale metterà a disposizione l’esperienza maturata dalla Scuola del popolo Flc per la creazione e produzione di nuovi materiali tramite l’attività formativa a cura della Scuola del popolo per l’ideazione, produzione e archiviazione dei materiali utilizzabili nel progetto; la ricerca e la proposta di collaborazioni con associazioni che hanno esperienze specifiche di istruzione e di formazione di migranti nell’apprendimento della lingua italiana e di primo acculturamento conoscitivo del Paese.

Il progetto si inserisce nel quadro delle azioni sindacali implementate dalla Cgil, a livello nazionale e regionale, per sostenere l’attuazione delle strategie territoriali finanziate dai Fondi strutturali europei 2021-2027, sia attraverso programmi nazionali dedicati, sia tramite i nuovi programmi regionali Fesr e Fse+, senza pregiudicare la centralità del sistema nazionale di istruzione degli adulti. Particolare attenzione viene dedicata all’inclusione, in tali strategie, delle risorse e progettualità previste nell’ambito della programmazione per lo sviluppo rurale finanziata dal Feasr.


clicca qui per andare all'articolo originale