Scuole italiane all’estero: pubblicata l’OM sulla mobilità in cui si rendono noti i termini per la presentazione della domanda di rientro

0
74

La pubblicazione dell’ordinanza ministeriale 30 del 23 febbraio 2024 definisce le modalità ed i tempi per la presentazione delle domande del personale attualmente in servizio all’estero per la restituzione ai ruoli metropolitani con decorrenza 1° settembre 2024.

L’art. 3 comma 3 dell’OM stabilisce che:

  • il personale all’estero presenta la domanda in cartaceo utilizzando i moduli predisposti dal MIM  per il proprio ruolo di rientro. Si ricorda che ai sensi dell’art. 7 comma 1 del CCNI sulla mobilità i docenti possono presentare anche domanda di passaggio di cattedra o di ruolo per altro ordine di scuola purché in possesso dell’abilitazione corrispondente.
  • La domanda deve essere inviata tramite PEC all’Ufficio scolastico territorialmente competente rispetto alla provincia scelta per il rientro, entro il quindicesimo giorno precedente il termine ultimo per la comunicazione delle domande al SIDI.

Pertanto:

  • i docenti potranno presentare domanda fino al 7 aprile 2024 (i termini di trasmissione al SIDI scadono il 23 aprile);
  • gli ATA fino al 20 aprile 2023 (i termini di trasmissione al SIDI scadono il 6 maggio).

Il personale che rientra dall’estero ha la precedenza prevista per i docenti dall’art.7 e per il personale ATA dall’art. 38 del CCNI Mobilità.

Nell’impossibilità di ottenere le sedi richieste, per mancanza di disponibilità, gli interessati sono riammessi nei termini e possono presentare domanda di mobilità per l’assegnazione della titolarità definitiva nel corso delle operazioni di movimento.

Il MAECI sta trasmettendo alle ambasciate ed alle sedi consolari la nota specifica per gli adempimenti nei confronti del Ministero degli Affari Esteri.

Per ulteriori informazioni scrivere a estero@flcgil.it


clicca qui per andare all'articolo originale