Alluvione Emilia Romagna: occorre subito il confronto con i sindacati

0
22

A seguito delle decisioni del Consiglio dei Ministri in merito alle misure con cui fronteggiare il disastro ambientale che ha colpito vaste zone dell’Emilia Romagna e delle Marche, si rende necessario dare seguito all’impegno assunto dal Ministero dell’Istruzione, su sollecitazione della FLC CGIL, di convocare immediatamente le parti sindacali per discutere di tutti gli aspetti inerenti l’organizzazione del lavoro e la tutela degli alunni, delle famiglie e del personale coinvolto.

Si pongono infatti molti problemi che abbiamo già evidenziato, quali ad esempio la giustificazione del personale impossibilitato a prendere servizio, la validità dell’anno scolastico, la regolarità degli esami conclusivi, la valutazione degli studenti e degli alunni. Si pone peraltro il problema, di primaria importanza, di come assicurare le lezioni, anche a distanza, se necessario; misura che implica un intervento ministeriale e l’organizzazione concreta da parte delle strutture amministrative scolastiche delle Regioni e delle Province colpite.

A tal fine abbiamo sollecitato il Ministero a convocare quanto prima le organizzazioni sindacali rappresentative, essendo necessario agire con la massima tempestività mobilitando tutte le energie del Paese per fronteggiare e superare disagi e difficoltà che il momento richiede.


clicca qui per andare all'articolo originale